AMORE A DISTANZA: COME AFFRONTARE I CHILOMETRI CHE CI SEPARANO

L’amore a distanza esiste eccome!

C’è chi può non essere d’accordo, o chi non avrebbe mai il coraggio di affrontare una relazione di questo tipo, ma l’amore a distanza è ormai all’ordine del giorno.

I tempi sono di certo cambiati, e la globalizzazione ci permette di viaggiare anche se non fisicamente, e conoscere persone fino dall’altra parte del mondo.

A molti di noi ci è capitato, e c’è chi ancora vive l’amore in questo modo perché non ha alternative.amore a distanza

Alcuni ti possono domandare se ne vale la pena, e magari ti fanno venire anche il dubbio, ma il consiglio che posso dare è proprio quello di non ascoltare gli altri.

Spesso le persone che ci circondano cercano, per il nostro bene, di demotivarci e sconsolarci, ma la realtà  è che per quanto sia difficile avere la propria persona amata molto lontano, non è di certo impossibile affrontare la relazione con i chilometri che ci separano.

Il mio motto è Se è amore, non esiste distanza che tenga, e questo l’ho imparato per esperienza personale.

Sono dell’opinione che non esistono scuse in amore, tanto meno la distanza lo può essere.

Certo, non è di sicuro una condizione ideale di relazione, ma se ci si impegna in modo constante e senza farsi abbattere dai momenti bui, si potranno vedere i frutti dei propri sacrifici ed esserne ancora più orgogliosi.

Poi chiaramente ogni caso è a se, ogni distanza è relativa ed ogni relazione ha la sua storia.

Per me amore a distanza può essere perché si è di due diversi paesi, per altri lo è quando si abita in città diverse, e per altri ancora si parla di continenti. Ma non importano veramente i chilometri, ma come noi li interpretiamo.

Certamente più si è vicini e meno saranno gli ostacoli e magari anche i costi, ma anche questo è veramente relativo.

Amore a distanza significa fiducia

Fiducia non solo nei confronti del’altra persona, ma soprattutto nella coppia e in sé stessi. E’ fondamentale per svegliarsi la mattina e pensare Ce la posso fare. 

fidarsi nell'amore a distanzaVedere il proprio amore in maniera positiva e pieno di quell’energia da impiegare per riuscire ad affrontare i chilometri che vi sono tra voi.

Avere sempre dei buoni propositi e non farsi abbattere da ogni piccolo screzio, che con la distanza ci può sembrare uno tsunami.

Chiaramente anche dall’altra parte c’è la necessità di dimostrarci che ne vale la pena.

Ci deve essere quindi anche fiducia nell’altra persona, e se di base vivere un amore a distanza non è tra i più semplici, se manca la fiducia nell’altro diventa un vero incubo.

Sarò sincera: con la distanza tutto si intensifica. La gelosia, le paranoie e tutto ciò che ne consegue. Ma questo non vuol dire che non si ha fiducia nell’altra persona.

D’altronde siamo umani, e quindi le nostre menti viaggiano anche quando non ne hanno motivo. Il fatto che non possiamo avere il controllo sulla nostra relazione come vorremo, ci porta a pensare spesso alle cose più brutte. Ma certamente queste preoccupazioni non devono essere la base della nostra storia d’amore, e quando lo diventano vuol dire che forse non è cosa.

Ma è quindi possibile vivere questo amore in maniera felice? Che cosa ci guadagno veramente se poi non so fino alla fine se funzionerà veramente?

Il prezzo che si paga in un amore a distanza è forse molto alto, per alcuni troppo. Ma sicuramente quello che si guadagna lo è ancora di più. Come dicevo prima, tutto si intensifica.

Si diventa grati per i piccoli gesti, ai quali si darà un’importanza anche smisurata <3

Tutte quelle piccole cose che ci fanno palpitare il cuore ci danno la forza ed il coraggio per lottare ogni giorno.

Per esempio svegliarsi la mattina con il messaggino del Buongiorno, il Ti amo, un cuoricino 😉 io personalmente non potrei mai stancarmene!

Alle volte, dal nulla, magari mentre lavori, ti manda una foto di voi due, che vi siete scattati in un momento di gioia e amore <3 E il cuore impazzisce perché vorresti smettere tutto quello stavi facendo per correre da lui, o anche solo chiamarlo.

Se poi pensiamo che un amore a distanza è fatto per lo più di conversazioni telefoniche o via chat, se siamo veramente in grado di tenerlo acceso, vuol dire con l’altra persona la comunicazione, che è alla sacrosanta base, è top!

Questo è sicuramente ragione di orgoglio dal quale poter trarre la giusta motivazione. Infatti, quando non c’è più comunicazione termina anche l’amore. Magari in situazioni normali si continua a stare insieme, forse anche perché vincolati da certe situazioni, ma in un amore a distanza questa regola vale più di tutte. Se non si hanno più cose da dire, finisce tutto e chi s’è visto s’è visto!

Quindi sicuramente non devi aver paura di perdere del tempo, perché ci metterai poco a capirlo.

Ma se da un lato dobbiamo godere di tutti i piccoli gesti e di tutte le piccole cose che riusciamo ad ottenere, rimane il fatto che dall’altro lato abbiamo bisogno di godere anche in altri termini.

Sembrerà stupido, ma prima di passare al sesso telefonico o a distanza, vorrei accennare ad un metodo forse anche un po’ antico, ma per me di grande effetto.

Immaginare di fare l’amore con l’altra persona!

Il segreto sta nel ricordarsi, ripensare e quindi rivivere.

Focalizzare i dettagli, la situazione, gli odori, il luogo, i vestiti ma soprattutto il volto dell’altra persona. Rivivere la sua pelle e le sue mani, per non parlare del suo membro 😉

imparare ad affrontare l'amore a distanzaPer alcuni può essere la prima volta che si ha fatto l’amore, per altri può essere la notte di sesso sfrenato in cui si era ubriachi al compleanno dello zio 😉

L’unica cosa che importa è che vi abbia colpito talmente tanto che il solo ripensarci vi faccia venire le farfalle allo stomaco.

A questo punto, una volta rimembrato quel momento di fuoco, cominciate a masturbarvi, immedesimandovi in quel momento, ricordandovi che cosa vuol dire averlo dentro di voi, con tutta sua potenza.

Ma attenzione! Non abbiate fretta di arrivare all’orgasmo e fare le ingorde! Fate durare questo momento quanto più potete, così anche l’intensità cresce, e alla fine di tutto vi accorgerete che concluderete con un bel sorrisone.

Vedrete che non sarà stato un semplice atto di masturbazione, ma avrete rivissuto un bellissimo momento di passione, che vi darà ancora più motivazione per aspettare il tanto atteso momento dell’incontro.

Riprendersi in filmati o farsi le foto “sconce”

Un’altro modo per riuscire a trarre piacere fisico dall’amore a distanza è inviarsi a vicenda le classiche foto sexy, oppure i filmati.

Da donna, ammetto che si possa provare piacere anche solo ad inviarle, piuttosto che a riceverle, perché la reazione dell’altra persona gioca un ruolo fondamentale nell’eccitazione della donna.

Effettivamente a chi non piace fare gonfiare l’uomo che sia ama? E riuscire a farlo ci eccita tantissimo. Quindi questo è uno strumento 2 in 1!

Per non parlare di quando le si ricevono.

Non vi è mai capitato di essere fuori casa, magari a fare la spesa, e magari nel reparto dei salami, e di ricevere una foto nella vostra chat, e quando la aprite vedete a tutto schermo il pene gonfio e tutto venoso e potente di lui, che quasi ti ammicca come ad invitarti!?!amore a distanza bocca eccitata

Ecco a me in realtà è capitato!

Subito la reazione è di rimanere a bocca aperta quasi come ad accogliere l’invito, ma poi chiaramente ti rendi conto di essere in un luogo pubblico e quindi ti devi contenere.

Quindi cosa fai?

Corri in cassa, paghi quello che hai nel carrello, vai alla macchina, e comici a guidare con la vagina che ti pulsa.

Vai veloce perché non vuoi perderti quel momento di eccitazione e sai che devi cogliere l’attimo, quindi quando arrivi ti butti sul divano tirando fuori i vari arnesi e cominci una bella sessione di amor proprio.

Fare sesso telefonico

amore a distanza con sesso telefonicoNon dimentichiamoci del famoso sesso telefonico, anche se ormai gli strumenti che abbiamo lo portano spesso in secondo piano.

Il segreto di questa pratica è proprio quello di sentirsi se stessi senza esagerazioni varie. L’altra persona non deve sentire delle urla, a meno che non siano vere. Ma piuttosto gli basterà sentire i tuoi respiri, e i tuoi incontenibili gemiti.

Per riuscirci è quindi fondamentale non avere filtri con l’altra persona, e quindi sentirsi liberi e non vergognarsi di nulla. E’ infatti una pratica sessuale normalissima, che ha spesso salvato diverse relazioni a distanza.

Come fare quindi? Semplicemente rilassarsi al telefono (on in web-cam in certi casi) assieme all’altra persona, abbassare i toni della voce come quasi a sussurrare nelle orecchie. Se è la prima volta per voi, cominciate descrivendo quello che indossate, mano mano che ve lo levate. Vi può essere molto d’aiuto chiudere gli occhi, ed immaginare che sia lui a spogliarvi. Quando sentite che l’atmosfera si fa calda potete cominciare ad accarezzarvi, senza necessariamente descrivere ogni mimino particolare. E’ sufficiente infatti dare l’input per permettere all’immaginazione di fare la sua parte. Arriverete ad un certo punto che non avrete nessun timore nel continuare e nel fare sentire all’altra persona come godete.

Sesso via App

Viviamo nell’era delle applicazioni per gli smartphone.

Vi pareva che non ne creavano una per il sesso a distanza? Ma per fortuna che ci hanno pensato!

Infatti esistono dispositivi molto simpatici e divertenti che ci possono aiutare in caso di esigenze fisiche alle quali non riusciamo a applicazioni smartphone per l'amore a distanzasopperire per colpa della distanza.

A partire dal classico ovetto, esistono anche veri e propri vibratori che possono essere controllati da una applicazione anche dall’altra parte del’emisfero terrestre. A questo punto non ci sono più scuse XD

Farsi controllare le vibrazioni e l’intensità si avvicinerà molto al momento in cui fate l’amore o sesso, ed è lui a decidere la velocità e l’intensità di come ti penetra.

Tutto questo per rendere l’intimità di coppia, seppur divisa da chilometri, attiva e giocosa. Infatti ricordiamoci che il gioco non deve mai mancare, e se non è così semplice farlo diventare parte della propria quotidianità in relazioni normali, figuriamoci quando si è distanti.

Mantenere attivo un rapporto, vuole dire anche motivarlo al sorriso con il gioco.

Ridere e scherzare, anche in momenti di passione, è liberatorio, e metterci un po’ di piccante è salutare.

Non mi resta altro che augurarvi buona fortuna, nella speranza che viviate il vostro rapporto nella maniera più serena possibile.

Non rinunciate a far battere il vostro cuore!

 

 

 

Il gusto dei preliminari: Padding con l’aiuto dei sex toys

l'importanza dei preliminari

Preliminari? Non solo baci e carezze

Non c’è cosa più bella che cominciare il rapporto sessuale con i preliminari, chiamati anche Padding.

Ma per alcuni non è molto chiaro il termine, limitandolo ai semplici baci e carezze che, per l’amor del cielo, sono un elemento fondamentale, tuttavia spesso non sufficienti a noi donne.

I preliminari sono un vero e proprio rituale che spesso portano anche più piacere del sesso stesso.

E’ infatti molto importante dargli il giusto valore, ed essere coscienti che anche tramite essi si approfondisce la conoscenza del proprio partner a 360 gradi.

Sapere quello che eccita l’altra persona ed essere in grado di mettere in pratica tutti i trucchetti per accendere la fiamma dentro di lei, è spesso più eccitante del ricevere piacere.

Tra le tante differenze tra uomo e donna, c’è spesso anche quella che alcuni uomini tendono a saltare i preliminari perché li considerano una scocciatura, non vedendo l’ora di tuffarsi con il proprio pene dentro a quel posto caldo e accogliente che è la nostra vagina.

Le conseguenze le sappiamo bene, perché per noi donne non è così automatico e meccanico l’essere pronte a quel momento. D’altronde agli uomini è sufficiente che gli si gonfi il pene, ma noi dobbiamo essere pronte e ben lubrificate ad accogliere, il ché è ben diverso.

Mantenere ampi orizzonti con l’aiuto dei preliminari, per conoscere se stessi ed il proprio partner

Appurato che i preliminari sono fondamentali ad una buona riuscita del rapporto sessuale, parliamo ora dell’atto pratico.

La chiave nei preliminari è la conoscenza delle zone erogene.

Ognuno di ha dei punti ben precisi del proprio corpo che se stimolati nel modo giusto portano inevitabilmente (oserei dire: E MENO MALE! :)) all’eccitazione e quindi al piacere.

E se pensiamo di conoscerci alla perfezione, mi domando se non vi è mai capitato di rimanere di stucco almeno una volta nell’aver scoperto un punto che non avreste mai pensato potesse recarvi uno sconvolgimento corporeo.

Bene, se vi è capitato allora riflettete su quello che pensate di sapere veramente sul vostro partner.

Un buono strumento per conoscere se stessi e l’altro sono per l’appunto i preliminari.

Il rischio di rimanere con la mascella mascella bloccata per via dei preliminaribloccata

Concentriamoci sui genitali, quali punti erogeni per eccellenza.

Oramai, bene o male, sappiamo tutti quali possono essere le varie stimolazioni, sia per uomo che per donna, che si usano di più e sono più frequenti.

Sto parlando delle stimolazioni in cui magari c riteniamo “esperti/e”.

Ma dopo un po’ che le si mettono in pratica tutte volte prima di fare l’amore.. CHE NOIA!

Soprattutto alcune volte si rischia di rimanere con la mascella bloccata (sia per lui che per lei) a forza di ripetere sempre le stesse cose.

E se non è la mascella, magari il giorno dopo è a carne greve al braccio, o altro.

Per questo motivo, reputo sano e divertente avvalersi di qualche giochetto, che siano i giochi di ruolo, oppure i fantastici Sex Toys.

Preliminari da urlo? Garantiti!

Lo sguardo curioso

Un esempio dell’utilizzo dei Sex Toys è la classica masturbazione, con l’aiuto del proprio giocattolino, di fronte al proprio partner, che non vedrà l’ora di prendere il posto di quel pezzo di gomma tanto fortunato.

Eccitantissimo per l’uomo, ma anche per la donna.preliminari da urlo

L’essere guardata quando si prende il controllo sul proprio piacere ed eccitare l’altro facendolo, scatta nella donna un qualcosa di veramente potente. Difatti a chi non piace essere desiderata?

Preliminari a distanza

Un altro modo per cominciare i preliminari è giocare con il fantastico ovetto.

Può durare anche una intera giornata, e francamente l’essere sorpresa, nei momenti più disparati, dal tuo partner che decide di premere il ovetto vibrante per preliminaripulsantino “ON” del telecomando, ti farà accumulare desiderio da vendere.

Infatti è molto eccitante anche l’essere in balia del potere decisionale dell’altro, e quindi vittima dell’effetto SORPRESA!

Vibriamo insieme

Ma passiamo a momenti ancora più piccanti.

Come ben sappiamo i sex toys sono stati creati anche per l’uomo.

Quindi perché non decidere di stimolarsi a vicenda con l’aiuto di questi?

Per esempio, praticare una bella 69 dove ognuno dà il via al vibratore sul genitale dell’altro.

Provatelo stimolando la zona perineale e l’ano dell’uomo, e gli farete vedere le stelle.

Il BACIO: perché ci piace così tanto

il bacio senza tempo

Baciare è una delle cose più belle dell’amore!

Il bacio può manifestare tante emozioni, dalla tenerezza fino all’erotismo puro;

Secondo il Tantra il bacio, chiamato poeticamente “Contatto delle porte superiori“, fonde i sentimenti e armonizza le emozioni della coppia ed è il preliminare più potente prima del sesso.

il bacio come prima forma di passione

Il bacio è il primo contatto fisico tra due persone, prima di arrivare al sesso e anche la prima impressione che si ha del partner.

Avete presente quella vocina che, mentre baci, ti dice “ok, questo è quello giusto” oppure “oddio, ma come bacia questo??” , ecco il bacio è la prima mossa che ti fa capire se sarà una serata davvero indimenticabile o se hai sbagliato il rimorchio anche stavolta!

Lo sapevi che ci vogliono almeno 15 baci per le donne e 16 baci per l’uomo prima di imparare a baciare bene? Quindi keep kalm e tieni duro, se non sa baciare potresti insegnarglielo tu, magari tenendogli la testa fra le mani e avvicinandolo o allontanandolo a tuo piacimento, oppure sfuggendo alle sue labbra per baciarlo altrove.

Hai mai fatto caso che gli uomini preferiscono i baci umidi? C’è un perché: i baci umidi veicolano con la saliva il testosterone, un ormone legato all’eccitazione sessuale per entrambe i sessi. I maschi, con un bacio umido, depositano nella bocca della donna il testosterone che aumenta l’eccitazione sessuale.

Testosterone a parte, il bacio è l’allegoria del rapporto sessuale, dove la lingua penetra ed esplora il partner, e le la bocca ricorda le grande labbra vaginali.

Inoltre quando si bacia, il nostro corpo rilascia ossitocina, conosciuta anche come “ormone dell’amore“, un ingrediente unico che ci regala felicità e benessere, innescando la libido e facendoti sentire felice e appagata.

il bacio appassionato di 50 sfumature di grigio

LEGGI ANCHE

Eteroflessibili: donne in cerca di donne

5 cose che gli uomini dovrebbero sapere del piacere femminile

Squirting: non è impossibile, ecco come arrivarci

Kamasutra: la versione aggiornata

kamasutra 2020

Kamasutra: la versione aggiornata

Avete presente il Kamasutra? Ovvero l’arte del sesso declinato in tutte le posizioni possibili?

Ecco, se non vi siete mai avventurati oltre una classica pecorina, un missionario o una cowgirl style potreste invece riconoscervi più facilmente nelle illustrazioni delle nuove posizioni della famosa arte erotica aggiornata da due ragazzi, Simon Rich e Farley Katz, che hanno scritto e illustrato un nuovo manuale del sesso per coppie sposate, aggiornando le posizioni alla quotidianità  che ci impone la vita moderna di coppia.

Ecco alcuni esempi:

kamasutra moderna kamasutra rivisitato kamasutra scoreggina La gelosia del kamasutra di oggi
punizioni e kamasutra mettiamo una pietra sopra al kamasutrakamasutra in solitaria

 

 

 

Preferite il Kamasutra tradizionale?? Come darvi torto!

Non disperate, una soluzione c’è sempre! Siete in un sexy shop, quindi via libera alla fantasia e divertitevi con sextoys, accessori, lingerie e cosmetici erotici!!!

HAVE FUN!

LEGGI ANCHE

Spanking: l’arte della sculacciata

Doppia penetrazione: tutti i segreti e le istruzioni per l’uso

Squirting: non è impossibile, ecco come arrivarci

Dominazione e sottomissione: schiava per una notte

Dominazione e sottomissione: schiava per una notte

Dominazione e sottomissione: schiava per una notte

 

I giochi di dominazione e sottomissione sono una valida variante al sesso praticato nella quotidianità della coppia, meglio ancora se si è attrezzati con capi di abbigliamento e accessori a tema.

Vediamo insieme come essere perfette… ai suoi ordini.

Outfit da schiava

Intimo

Un intimo che facilita il gioco contribuirà a scaldare l’atmosfera, a dettare le regole. Fate in modo che spogliandovi non vi sia alcun dubbio sul tipo di gioco che volete intraprendere in quel determinato momento.

Vi consigliamo il completo in pizzo nero “Schiava d’amore” della collezione Dreams di Baci Lingerie, che comprende un completino composto da un reggiseno con scollo all’americana e sensualissimo tanga in pizzo nero, un collare e due polsini in pizzo nero collegati da una catenella.

completo in pizzo nero "Schiava d'amore"' dominazione e sottomissione completo in pizzo nero "Schiava d'amore"' dominazione e sottomissione completo in pizzo nero "Schiava d'amore"' dominazione e sottomissione

Oppure meno sobrio ma pur sempre efficace, il completo bondage rosso “Schiava d’amore”, sempre della collezione Dreams di Baci Lingerie, che comprende: un body in maglia a rete rossa che lascia completamente scoperta la parte posteriore, due polsini regolabili con nastri in raso e una mascherina con volants. Il prodotto è disponibile anche in colore nero.

SET BONDAGE SCHIAVA D’AMORE ROSSO BACI LINGERIE- dominazione e sottomissione SET BONDAGE SCHIAVA D’AMORE ROSSO BACI LINGERIE- dominazione e sottomissione SET BONDAGE SCHIAVA D’AMORE ROSSO BACI LINGERIE- dominazione e sottomissione SET BONDAGE SCHIAVA D’AMORE ROSSO BACI LINGERIE- dominazione e sottomissione SET BONDAGE SCHIAVA D’AMORE NERO BACI LINGERIE - dominazione e sottomissione SET BONDAGE SCHIAVA D’AMORE NERO BACI LINGERIE - dominazione e sottomissione

Accessori

Negli accessori da abbinare all’intimo potete sbizzarrirvi: mascherine – ad esempio in raso -, manette – intramontabili quelle in piume, ottime quelle realizzate come braccialetti in metallo dorato e dotate di una catenella e moschettoni che permettono la regolazione ai polsi o quelle in organza e satin -, copri capezzoli – meglio ancora se in piume o swaroski -, tickler per una tortura lieve ma eccitante, fruste –  in gomma, in pelle, – per chi ama le sensazioni forti.

gioco di dominazione e sottomissione  con eleganti manette eleganti manette per dominazione e sottomissione mascherina in raso per dominazione e sottomissione COPRI CAPEZZOLI CON PIUME E SWAROWSKI per dominazione e sottomissione manette piume per dominazione e sottomissione copri capezzoli luccicanti per giochi di dominazione e sottomissione tickler - piumino per dominazione e sottomissione dominazione e sottomissione con la frusta frusta per dominazione e sottomissione frustino con cuoricino per dominazione e sottomissione

Sex Toys

Esistono poi una serie di sex toys particolarmente adatti a giochi di penetrazione un po’ più spinti, che possono essere utilizzati per arricchire la fase culminante del rapporto. La doppia penetrazione è una pratica estremamente piacevole nel rapporto Padrone/Schiava. Si va dal semplice Plug anale a strumenti di tortura più ingegnosi, come i vibratori di ultima generazione o quelli telecomandati di cui vi abbiamo parlato in questo post.

piume e vibratori: dominazione e sottomissione dominazione e sottomissione con le palline di fifty shades of grey dominazione e sottomissione con un bel plug anale

Linguaggio

Anche la lingua vuole la sua parte. No, non intendo in quel senso, su quel punto non mi esprimo: usatela come meglio credete o meglio… come lui desidera che voi la usiate. Quello che voglio intendere è “il linguaggio”: in questi giochi sono ben accette le parole pesanti, gli insulti, a patto che vi eccitino e, credetemi, una volta fatta l’abitudine, non ne saprete più fare a meno!

Insomma, non è il caso di fare le monache di clausura. Siete schiave? Bene, adeguatevi al vostro ruolo e… buon divertimento!

LEGGI ANCHE

Sesso anale: come stimolare il punto L maschile

Dominazione: Mistress, quando è lei a comandare

Squirting: non è impossibile, ecco come arrivarci

Come organizzare un sexy dinner: dall’abbigliamento ai sex toys

ETEROFLESSIBILI: DONNE IN CERCA DI DONNE

le donne possono essere anche eteroflessibili

Se l’uomo ti ha stancato, espandi il tuo interesse

In America è in incredibile crescita un nuovo fenomeno, esploso sui siti di appuntamento online, definito delle cosiddette “eteroflessibili“.

Si tratta di donne eterosessuali, spesso con un marito o comunque una relazione duratura.

Annoiate dalla solita routine vanno in cerca di esperienza donna-donna che durino una sola sera o che comunque non diventino mai qualcosa di serio.

È questa la nuova frontiera del divertimento made in U.S.A.?

«Una donna. Solo per una sera, e all’insaputa del partner».

Chelsea Reynold, docente di Giornalismo e Comunicazione all’Università del Minnesota, si è accorta che, nella sezione degli annunci per incontri del portale Craiglist, sono sempre più spesso le donne, eterosessuali, a firmare questo tipo di inserzione.

“È un fenomeno di grandissime proporzioni” – spiega la docente – “Si tratta di migliaia di annunci ogni anno, tutti di eterosessuali vogliose di esperienze lesbo.

In tre giorni sono stati postati circa 400 annunci. Molte di loro specificano: “Mio marito non lo sa e non si unirà a noi” e “Voglio una donna donna, non una donna-maschiaccio”. Gli avvisi sono chiari.

Si tratta di qualcosa di diverso dall’omosessualità o dalla bisessualità: circa il 7% delle donne americane si dichiara lesbica o bisex, ma il numero delle etero che ogni tanto fa sesso omosessuale arriva al 25%.

Un’avventura di una notte

La ricerca di donne con cui condividere una storia lunga una notte esula da un’organica e completa accettazione della propria sessualità.

Infatti queste ragazze vogliono un’avventura di una notte, vogliono che non lo sappia nessuno (specialmente le persone con cui spesso hanno una relazione) e molte di loro hanno dichiarato di aver avuto un’esperienza simile tornando poi alle proprie vite senza che ciò influisse sulle consuete preferenze sessuali.

Ma c’è un altro dettaglio importante che divide le “avventuriere” che cercano esperienze donna-donna da omosessuali e bisessuali: queste donne vogliono impegnarsi seriamente soltanto con uomini.

Il cuore non c’entra: è solo evasione dalla routine.

eteroflessibile

 

SEXY HALLOWEEN: chi l’ha detto che Halloween è roba da bambini?

sexy halloween con Ohlala

Sexy Halloween si può

Dolcetto o scherzetto? Purché a giocare siate solo voi due. Idee romantiche, trasgressive o paurose per trascorrere la notte delle streghe in coppia. Seguite i nostri consigli e rendete lo spaventoso fine settimana del 31 Ottobre un momento sexy o romantico a due…

Fantasie in maschera

Lui ti ha fatto capire che nel suo immaginario erotico c’è un’infermiera sexy, una schiava, o un personaggio delle fiabe? Approfittane per la notte di Halloween per giocare insieme a mascherarvi e …..spogliarvi.

Trasformati in una poliziotta provocante con il set Night Patrol di Baci Lingerie, in una sexy infermiera con il completo di Obsessive, in una strega che fa pozioni afrodisiache indossando una provocante Catsuit, in una domestica molto, molto sexy con i completini Baci Lingerie… L’importante é che entrambi siate a vostro agio e che viviate il momento sexy con lo spirito giusto, giocando sui vostri nuovi ruoli.

Dolci trasgressioni fra le lenzuola

Halloween é una festa ad alto tasso di dolcezza… quale migliore idea di consumare leccornie e caramelle fra le lenzuola al vostro lui?  Cioccolata, praline, caramelle, ma anche crema al cioccolato o miele da spalmarvi addosso, caramelle da scartare e lecca lecca. Alternativa hot: usare oli lubrificanti al gusto goloso come quelli di System Jo, tutti da leccare e in tanti golosi aromi.

Crea un’atmosfera da brividi

candela per un sexy halloween

Una stanza buia, solo illuminata dalle candele crea brivido e una situazione insolita ed eccitante. Se usi le candele da massaggio, come quella di Bijoux Indiscrets al cioccolato, il brivido sarà doppio! Immagina l’olio tiepido che scorre sulla tua pelle, le sue mani che ti massaggiano, il profumo che inebria la stanza…. Insomma come dire di no?

 

 

 

 

Gioca con la trasgressione

Halloween è una buona occasione  per lasciare emergere il tuo dark side, quindi via libera a intimo grintoso, come il set composto dal Body con mascherina BSDM di Leg Avenue, o il Body Punker di Obsessive in rete e vinilebody punker halloween da abbinare ad accessori in perfetto stile kinky come il collare in pelle di Faire Hommage, le manette in pelo Attach Me e la frusta in gomma con impugnatura flessibile.

Se il tuo lato romantico è più forte del lato kinky allora prova con le mascherine in pizzo di Rianne S  abbinate ad una sexy guepiere, come Magnolie di Obsessive, lui impazzirà e tu ti sentirai una ninfa vogliosa.

 

 

 

                                                                   Sex toys a tema

godebuster sexy halloweenHalloween notte di fantasmi! Godebuster è la famiglia di fantasmi che fa al caso tuo ma sta attenta ai poteri orgasmici delle creature! Plug con ventosa, dal corpo vibrante si illuminano al buio e sono di tre diverse dimensioni… Cosa vuoi di più?!

QUANDO LA QUANTITA’ NON CONTA: 5 motivi per avere tutti gli uomini che ti pare

La quantità non conta per l'uomo; perchè dovrebbe farlo per la donna?

Non averne se ti danno della poco di buono! La quantità non conta

Che si tratti di una serata di confidenze fra amici o di una conversazione col proprio partner, prima o poi la domanda fatidica arriva: con quanti uomini sei stata?

A volte ti verrebbe voglia di gridare il numero per farlo sentire a tutti, altre di scavarti una fossa e strisciarci dentro dalla vergogna. Ma è giusto che tu sappia che, a parte te, nessuno ha il diritto di sapere quanti partner hai avuto, se non ti senti a tuo agio nel raccontarlo.

Detto ciò, eccoti  buoni motivi per i quali la quantità non conta:

1. NON E’ UNA GARA

Il più delle volte, la prima cosa che uno fa quando viene a sapere con quante persone sei andata a letto, è confrontarlo con il proprio numero (ammettilo, lo hai fatto anche tu 😉 ).

L’importante è percepire che non sei più desiderabile se hai avuto tanti uomini o più virtuosa se ne hai avuto pochi.

Nessuno è meglio di altri, non si vince e non si perde.

2. E’ DIFFICILE DEFINIRE COSA E’ IL SESSO

Ognuno ha un’idea diversa di ciò che viene considerato “sesso”.

La società ci abitua a considerare sesso tutto ciò che comprende la penetrazione ma, così facendo, si tralasciano un sacco di esperienze che nulla hanno a che fare con la penetrazione.

E’ difficile sostenere che il sesso orale o anale non contano o che un orgasmo raggiunto con la masturbazione reciproca non sia “sesso”.

Questo è un altro motivo per cui il numero può variare anche di molto, a seconda della nostra sensibilità.

3. QUANTITA’ CONTRO QUALITA’

Il numero di persone con cui sei stata a letto non influisce sulla qualità dei rapporti.

Potresti essere andata a letto solo con una persona, ma magari ogni giorno, oppure aver avuto centinaia di partner ma solo per una notte.

Per divertirsi è molto meglio concentrarsi su ogni singola esperienza piuttosto che tenere il conto delle volte.

4. IL PASSATO E’ PASSATO

Non lasciare che il tuo passato condizioni il tuo presente, soprattutto se ne sei pentita.

Perchè dovrebbe interessare al tuo attuale ragazzo quanti partner hai avuto? Ciò che conta è che il vostro attuale rapporto sia sereno e felice. Ognuno fa degli errori, ma la cosa importante è che ognuno impari dall’esperienza.non lasciare che il tuo partner ti giudichi: la quantità non conta

5. E’ SOLO UN NUMERO

Sentiamo spesso dire che l’età è “solo un numero” o il peso è “solo un numero”, bene, lo è anche con quante persone sei stata.

Spesso diamo troppa importanza a questo numero e ci dimentichiamo dei numeri che contano nella nostra vita.

Quante persone ti vogliono davvero bene? E le occasioni hai ricevuto nella vita? Mentre quante paia di scarpe acquisterai al prossimo shopping 😉 ?finchè non trovi quella giusta, la quantità non conta

Quindi, per concludere, con quanti ragazzi sei stata non deve importare a nessuno, non farti condizionare e vivi serenamente la libertà di scegliere con chi andare.

 

IL BIO-RINGIOVANIMENTO VAGINALE

Ormai è appurato: il primo problema estetico collegato all’invecchiamento non sono più tanto le rughe su volto e collo, complici le creme sempre più funzionali ed efficaci, ma l’invecchiamento vulvare.

La risintonizzazione al femminile, ovvero la voglia di riconnettersi con il proprio corpo e con le sue trasformazioni è un problema sentito ad ogni età. Già, perchè come tutti i programmi antiaging, anche quelli riguardanti vagina e dintorni vanno iniziati da lontano: a partire dai trent’anni, o perlomeno dopo il parto, una fase della vita femminile dove si sente l’esigenza di recuperare l’elasticità dei tessuti e il tono dei muscoli perineali.

Le ultime statistiche ci dicono che oltre il 50% delle over 50 ha qualche problema con i rapporti, specie a causa della ridotta lubrificazione vaginale, oltre che del minor tono muscolare.E25385

Per tutte le opportunità sono molte a partire da gel e creme capaci di restituire quello che lo stress del parto  o l’età hanno sottratto. Ma se tutto questo non basta, oggi ci sono nuove possibilità prese a prestito dalla medicina estetica.

Come Aurora, prodotto da Lowe, azienda specializzata nel progettare e realizzare dispositivi all’avanguardia nel campo della medicina estetica.

 

 

Aurora è una creazione unica. Un dispositivo tecnologico che non dimentica di essere un elegante accessorio per il piacere.Aurora-4

Facilita il raggiungimento dell’orgasmo e rende il piacere più intenso e prolungato, ringiovanisce, rassoda e ridona colore alle grandi e piccole labbra, rallenta il processo di invecchiamento dell’organo genitale, aumenta la lubrificazione migliorando la qualità del rapporto.

Aurora utilizza un soft laser, innovativo e sicuro, dedicato all’organo sessuale femminile che migliora la microcircolazione, la lubrificazione e la produzione di collagene.

Il tutto racchiuso in un accessorio fashion, color rosa pesca, da portare sempre con sè. Facile da usare, basta scegliere tra i due trattamenti disponibili e Aurora farà tutto da sola, in soli 10-15 minuti, perchè noi donne moderne non abbiamo tempo da perdere.

Aurora non presenta alcuna controindicazione ed è facilmente ricaricabile grazie al suo cavetto USB.

Quindi cosa aspettate? Via libera ai trattamenti per la nostra vagina!

 

Aurora-6

OBIETTIVO SENO IN PRIMO PIANO!

I copri capezzoli sono l’accessorio must del momento: rotondi, a triangolo, di svarovski o a cuore, l’importante è che siano  super sexy, dal sapore tipicamente burlesque e di gran moda.

Da Rihanna a Miley Cyrus, le star sembrano non potere fare a meno dei minuscoli accessori sexy. Tanto che, perfino un grande della moda come Tom Ford, li ha portati in passerella nella sua collezione Primavera/Estate 2015 a Londra.
Dai modelli piu’ semplici a quelli piu’ eccentrici e sofisticati, i copricapezzoli, chiamati anche pasties o nipples cover, rappresentano un must di seduzione senza tempo.

flash_FB-AD-1024x627

Ma come si indossano..? Come fanno a stare su?… E’ sicuramente una delle domande piu’ frequenti, ma indossarli è davvero molto semplice, ecco le istruzioni per l’uso:

  • Step 1:

Pulite e asciugate accuratamente la pelle nella zona interessata.

  • Step 2:

Prelevate uno dei biadesivi circolari e fatelo aderire premendo con delicatezza.

  • Step 3:

Rimuovete delicatamente la pellicola protettiva del biadesivo e premete il pasties fino ad ottenere l’aderenza desiderata.

  • Step 4:

Ripetere dall’altra parte.

E23656_2_mid

Per rimuoverli abbiate cura di non tirarli con forza. Non cercate di toglierli in uno colpo solo, ma siate estremamente delicati e se necessario, usate a piacimento acqua tiepida e sapone neutro, sara’ semplicissimo e totalmente indolore.

I Pasties sono studiati per essere indossati per un massimo di 8 ore. Il materiale adesivo utilizzato e’ ipoallergenico e clinicamente testato. Tuttavia viene sconsigliato per le pelli estremamente sensibili o con abrasioni, graffi, escoriazioni ecc.

 

E22141_mid

 

In Boutique potrete trovare i copri capezzoli che preferite, delle migliori marche, da Bijoux Indiscrets a Rianne S.

Non rimane che scegliere un’occasione speciale per indossarli e sentirvi in primo piano!